Plinio Corrêa de Oliveira

 

 

Sullo stendardo della TFP campeggia il leone, simbolo della legittimità

 

Bookmark and Share

Da una conferenza per soci e cooperatori della TFP brasiliana, 7 febbraio 1987 - Tradizione, Famiglia, Proprietà, anno 2000 n°4. Senza revisione dell’autore

          Mi domandano perché ho scelto come simbolo della TFP uno stendardo rosso con il leone rampante dorato.

Ho scelto il leone come simbolo araldico della TFP perché il leone mi ha sempre rievocato un principio che mi sta molto a cuore, e del quale cerco di essere un meticoloso osservante in ogni campo: il principio della legittimità. In poche parole, possiamo definirlo il principio per il quale il potere, l’influenza, la sapienza, la gloria appartengono a chi ne ha il diritto.

 

La rosa, regina dei fiori

Nel regno animale il leone è ciò che la rosa è fra i fiori. La rosa è naturalmente una regina.

Provate a collocare una rosa veramente bella in mezzo ad altri fiori, perfino a splendide orchidee. La rosa primeggerà su tutti.

La rosa è indubbiamente superiore.

 

Il leone, re degli animali

Si collochi un leone in mezzo ad altri animali. Questi si eclisseranno...L’elefante è senz’altro più grande, ma... che massa brutta! Il cammello cammina di più, ma avanza con passo pesante, non ha  la marcia gagliarda del leone. Il leone marcia, sfila. Il cammello soltanto cammina...Consideriamo la volpe. È più scaltra del leone, ma è delicata. Quando con la sua furbizia non riesce a trarsi d’impaccio, la volpe è perduta...Potremmo così considerare tutti gli animali. Ognuno ha una qualità eminente, ma nessuno presenta quell’ insieme di qualità che fa del leone un leone.

Si osservi invece il leone... è un vero re! Egli gode di questa sorta di diritto di essere re: egli comanda, egli ha la grinta di un re, egli impera! Era altresì naturale che avesse il colore di un re. Il colore proprio dei simboli regali è quello dell’oro. Un leone d’argento, che insulsaggine! Un leone d’oro, nulla di più naturale!

 

Il rosso, simbolo della lotta

Ma su quale sfondo colorato collocare un leone dorato? Confesso che inizialmente ero incerto tra il blu e il rosso. Ma il dubbio non è durato molto.

Dal punto di vista artistico, il dorato sta meglio su uno sfondo blu. Considerando un blu e un dorato di alta qualità, la combinazione è magnifica . Ma, a chi lo osserva, il blu ha l’effetto di riposare sulla vivacità del rosso. Ed io non volevo il riposo sul nostro stendardo. Io volevo la lotta! Allora, ho scelto il rosso.

Ecco lo stendardo della TFP!

 


Home

ROI campagne pubblicitarie